Chiama T. 030 5356529
CCIA Brescia

Contributi per l’Attivazione di Percorsi Alternanza Scuola-Lavoro

FONDI DISPONIBILI
★ 2/5
COMPLESSITÀ
★ 2/5
MODULISTICA
★ 2/5
In sintesi
TIPO DI CONTRIBUTO: Contributo a fondo perduto
TERRITORIO: Brescia
SETTORI: Tutti
DESTINATARI: Artigiani e Commercianti, Liberi professionisti, Medie Imprese, Micro Imprese, Piccole Imprese
TIPO DI INVESTIMENTO: Formazione
INVESTIMENTI AMMISSIBILI:

Percorsi di alternanza scuola-lavoro

ENTITÀ AGEVOLAZIONE:

Rimborso spese Euro 800,00-1.400,00

STATO INCENTIVO:

Bando Chiuso
DATA DI APERTURA:
ore 9:00 del 05/02/2024
DATA DI CHIUSURA:
ore 16:00 del 12/02/2024
ULTIMO AGGIORNAMENTO:
08/02/2024

Condividi / Stampa

La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Brescia stanzia un fondo di Euro 150.000 a favore delle micro PMI bresciane operanti in tutti i settori economici per favorire un rapporto concreto fra mondo della scuola e mondo imprenditoriale, incentivare l’inserimento di giovani studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro e promuovere l’iscrizione delle imprese bresciane operanti in tutti i settori economici nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.

Possono beneficiare dei contributi, a pena di esclusione, le imprese bresciane che:

• siano iscritte nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro alla data di presentazione della domanda di contributo;
• rientrino nei criteri comunitari di definizione di micro e PMI;
• abbiano sede legale e/o unità locale operativa nella provincia di Brescia, siano iscritti al Registro delle Imprese ed in regola con       la denuncia di inizio dell’attività al Rea (Repertorio economico amministrativo)dell’ente camerale bresciano;
• siano in possesso della qualifica artigiana, ove previsto;
• siano in regola con i contributi dovuti agli Enti previdenziali (DURC regolare o altre modalità previste dalla legge);
• siano in regola, e nell’esatta misura, con il pagamento del diritto annuale camerale.

Il contributo prevede il riconoscimento di un rimborso spese a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante, modulato come segue:

€ 800 per la realizzazione da 1 a 3 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
€ 1.100 per la realizzazione da 4 a 6 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
€ 1.400 per la realizzazione di 7 o più percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro;
*€ 200 ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i, ai sensi della Legge 104/92.

Qualora, un’impresa presenti due domande con riferimento a percorsi di alternanza scuola lavoro attivati e terminati nel periodo 1.9.2022 – 31.12.2023, il rimborso spese sarà riconosciuto nell’importo massimo calcolato in base al numero totale dei percorsi realizzati nel periodo cui si riferiscono i bandi AGEF 2310 e AGEF 2311.

Sono ammesse alle agevolazioni le attività di accoglienza di studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP) relative a percorsi di alternanza scuola-lavoro attivati sulla base di convenzioni stipulate tra Istituto scolastico/CFP ed impresa ospitante, la quale dovrà essere iscritta nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro alla data di presentazione della domanda di contributo. Il contributo camerale sarà erogato solo a fronte di percorsi di alternanza scuola-lavoro effettivamente svolti e rendicontati.

I percorsi di alternanza scuola lavoro dovranno essere attivati e terminati nel periodo dal 1.9.2023 al 31.12.2023 – ANNO SCOLASTICO 2023/2024.

Vuoi partecipare? Contattaci

Per richiedere informazioni o partecipare compila il form di seguito. Verrai ricontattato da un nostro consulente.